top of page

B12: integrazione si o no?


" Non consumo derivati animali o ne consumo davvero molto pochi, devo integrare la vitamina B12?" La risposta è: certamente si! 

Partiamo dal principio così ti posso spiegare tutto in modo preciso!


che Cos'è?


La B12 è una vitamina idrosolubile generata da batteri che si trovano nel suolo o nell'acqua e in natura viene normalmente assunta dagli animali attraverso l'ingestione di cibi contaminati e poi assorbita e concentrata da quest'ultimi accumulandosi quindi nel loro tessuto muscolare.


Al giorno d'oggi, a causa delle normali procedure igieniche applicate, non viene più assunta in questo modo e viene quindi prodotta tramite coltivazioni batteriche specifiche e poi aggiunta in farmaci, alimenti, integratori e mangimi per gli animali.


Dove la si trova?


Dunque, proprio grazie al metodo produttivo che sfrutta le coltivazioni batteriche, la possiamo trovare in:

  • Carne o derivati animali poiché l'animale la assume tramite i mangimi

  • Prodotti vegetali arricchiti ( cereali da colazione, bevande vegetali, succhi di frutta ecc..)

  • Integratori di vitamina B12



A cosa serve?

  • La vitamina B12 è fondamentale per la sintesi dei globuli rossi ed interviene sia nella replicazione cellulare, sia nel metabolismo delle proteine e dei grassi: pertanto la sua carenza provoca danni a carico del sistema nervoso, centrale e periferico.

  • Insufficienti livelli ematici di B12 , se associati a valori bassi o normali di acido folico, possono dar luogo ad anemia (anemia megaloblastica).

  • Inoltre avere un livello corretto di vitamina B12 nel sangue favorisce il mantenimento di bassi livelli di omocisteina i cui alti livelli sono stati associati a malattie cardiovascolari, tumori, demenza e depressione ⁣


quando va integrata?


E' dunque un nutriente critico non solo per chi ha un'alimentazione vegana o vegetariana, ma anche per i latto-ovo vegetariani, per coloro che hanno difficoltà ad assimilarla e per tutti gli onnivori che, seguendo le Linee guida, consumano poca carne e derivati


Chi intraprende un'alimentazione vegetale deve necessariamente integrarla, senza se e senza ma.

Se invece siete onnivori ma consumate pochi derivati animali, potete chiedete al vostro medico di dosarla in modo tale che lui stesso o il vostro dietologo/dietista possa consigliarvi il giusto dosaggio integrativo in base alle vostre riserve corporee.


I valori ematici considerati ottimali (indipendentemente dai range dei laboratori analisi) per la B12 sono almeno di 488 mg/dl


⁣Nel momento in cui si intraprende un'alimentazione vegetale, l'ideale è quindi valutarla negli esami del sangue e, una volta esaminati i suoi livelli, impostare un dosaggio adeguato sia esso di mantenimento, se i valori sono nella norma, oppure di attacco se risultasse carente. Qualora però non si avesse la possibilità di dosarla, iniziando a mangiare vegetale, è bene iniziare con un dosaggio base di mantenimento e poi valutarla successivamente aggiustando la dose integrativa.


I dosaggi di mantenimento per l'adulto sono:

  • 50 mcg di B12 cianocobalamina tutti i giorni

  • 1000 mcg di B12 cianocobalamina due volte a settimana

Se aveste a casa integratori che contengono metilcobalamina, il dosaggio di mantenimento aumenta a 1000 mcg al giorno


Quali sono i costi?


Per quanto riguarda i costi sono decisamente bassi.

Il costo annuo per l'integrazione di mantenimento si aggira intorno ai 25-35 euro/anno e non esiste altro modo o alimento miracoloso per assumerla senza usare l'integratore.⁣ ⁣



...Quindi dosate ed integrate nel modo giusto!





Riferimenti bibliografici e link utili :

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page